Energia blockchain: come l’innovazione cambierà il mercato

Energia blockchain: come l’innovazione cambierà il mercato

Grazie al successo delle criptovalute come Bitcoin, il meccanismo di blockchain è conosciuto oggigiorno da giovani e meno giovani. Meno conosciuti sono invece gli ambiti di applicazione e le potenzialità di tale tecnologia nei diversi ambiti: dal settore dei trasporti alla grande distribuzione, le stesse banche o gli enti governativi si interrogano e investono sull’applicazione della blockchain nei diversi settori, energia inclusa.

 

Il concetto di blockchain nel 2018 non è più una novità. Il sogno liberista di un mercato autoregolato di Adam Smith senza la necessità di intermediari di vigilanza sta prendendo forma giorno dopo giorno. Start-up, grandi aziende e organismi governativi sono al lavoro per valutare i vantaggi di questa tecnologia, per alcuni pari all’invenzione di internet.

Con blockchain si intende la tecnologia capace di registrare in autonomia e in forma decentralizzata, senza quindi la necessità di figure garanti o intermediari, transazioni di qualsiasi tipo nella sicurezza delle parti interessate. A causa della mole di calcolo e della costante attività di scrutinio automatico da parte degli stessi utilizzatori la cd. blockchain (un vero e proprio registro digitale) è impossibile da falsificare in quanto il registro manomesso viene messo costantemente a confronto le altre copie in rete

 

Come applicare la blockchain al settore energetico

L’applicazione più diretta su cui si sono versati gli interessi delle più grandi utility è appunto lo scambio di energia, cd. trading. Una struttura universale, autonoma, sicura in grado di registrare lo scambio di energia e relative transazioni economiche in scala ha attratto grandi utility di trading a valutare i vantaggi della blockchain.

Il progetto prende il nome di Enerchain e ha attratto da febbraio 2017 44 grandi utility tra cui Enel ed Eni per lo sviluppo di un mercato dell’energia decentralizzato, in cui produttori, distributori e consumatori possano scambiarsi energia liberamente.

 

I vantaggi della vendita dell’energia a trader

Foto copertina: shutterstock//Artem Zamula

Fabio Sandrin

Fabio Sandrin (30) - Resp. Italia Milk the Sun e autore del blog Milk the Sun.

No Comments

Leave a Comment

Hier Kommentar schreiben!


Non perderti le novità

Piaciuto l’articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie sul mercato fotovoltaico!

I dati saranno trattati nel rispetto privacy.