Advertisement
La checklist per vendere un impianto fotovoltaico in funzione ed evitare sorprese

La checklist per vendere un impianto fotovoltaico in funzione ed evitare sorprese

La vendita di un impianto fotovoltaico può durare 3 settimane oppure 1 anno e 3 mesi. Perché? Perché emergono sorprese in sede di analisi che ritardano l’esecuzione della due diligence, pertanto è necessario procedere con l’espletamento di tali pratiche necessarie prima di procedere con la vendita. Sottovalutare certi aspetti non è solo una perdita di tempo per le controparti, ma può condizionare il prosieguo della trattativa. Abbiamo stilato una checklist per vendere un impianto fotovoltaico in funzione ed evitare sorprese.

Video: impatto grandine su pannelli fotovoltaici in slow motion

Video: impatto grandine su pannelli fotovoltaici in slow motion

Danni alla superficie e difetti tecnici possono ridurre notevolmente il rendimento di un impianto solare. Nel video in slow motion di TÜV Rheinland sono visibili le tensioni a cui i pannelli fotovoltaici sono esposti in caso di grandine e condizioni meteorologiche avverse. 

La vendita di impianto fotovoltaico in cessione ramo d’azienda

La vendita di impianto fotovoltaico in cessione ramo d’azienda

Vendita di un impianto fotovoltaico: cessione delle quote societarie, ramo d’azienda o vendita del bene? Molto spesso investitori e proprietari di impianti fotovoltaici in funzione hanno dubbi sulla modalità di vendita e le aliquote applicate. In questo speciale approfondiamo la modalità di vendita che provoca le domande più frequenti: la cessione del ramo d’azienda.

Gli appuntamenti e fiere fotovoltaico 2017 in Italia e nel mondo

Gli appuntamenti e fiere fotovoltaico 2017 in Italia e nel mondo

L’industria del fotovoltaico si incontra anche nel 2017 in fiere e conferenze dove scoprire tendenze e novità tecnologiche. Abbiamo raccolto i principali appuntamenti 2017 in Italia e nel mondo da segnarsi in calendario: conferenze, fiere e convegni legati al mondo del fotovoltaico in Europa, Asia Africa e Americhe. 

Esito negativo controllo GSE – Cosa può succedere

Esito negativo controllo GSE – Cosa può succedere

Un esito negativo a seguito di un controllo da parte del GSE rappresenta oggigiorno il timore maggiore per proprietari di impianti fotovoltaici. Il contenzioso con il GSE può essere determinato sia da rilievi effettuati durante il sopralluogo, sia dall’analisi della documentazione che attualmente va interamente caricata in formato digitale sul portale dedicato. Abbiamo cercato di capire quali scenari si aprono in caso di ispezioni con esito negativo.

Advertisement

Non perderti le novità

Piaciuto l’articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie sul mercato fotovoltaico!

I dati saranno trattati nel rispetto privacy.