Dati fotovoltaico 2015 e previsioni

Dati fotovoltaico 2015 e previsioni

Il fotovoltaico 2015 a bilancio. Nelle ultime settimane sono numerosi i report volti a valutare lo stato di salute del fotovoltaico italiano e mondiale. Nelle principali analisi sono stati studiati i dati di consumo energetico nazionale per il primo semestre 2015 (dati Terna), le previsioni per il 2040 (Bloomberg, New Energy Outllook) e un’analisi della diffusione dell’energia solare (SolarSuperState report). Risultati positivi ma attendibili?

 

Dati fotovoltaico 2015 Terna: +10,1%

Terna ha pubblicato il rapporto mensile sul sistema elettrico. Nel confronto con il primo semestre 2014, il fotovoltaico nazionale risulta in crescita del 10,1% nel proprio contributo alla produzione energetica italiana nei primi 6 mesi del 2015.

Le fonti rinnovabili, nel contributo complessivo alla produzione elettrica, si attesta al 43,3%, in calo rispetto al primo semestre 2014 principalmente a causa del crollo del settore idroelettrico (-23%).

 

Mix energetico 2040: sempre più rinnovabili

Nel rapporto New Energy Outlook di Bloomberg New Energy Finance si prevede un futuro decisamente diverso rispetto al bilancio energetico attuale. Secondo le previsioni, nei prossimi 25 anni, il 60% delle nuove installazioni saranno create da fonti rinnovabili portando le green energy al 56% della presenza totale. Motori di crescita saranno il fotovoltaico su tetto e l’energia eolica, con un contributo del fotovoltaico del 13% sulla domanda elettrica mondiale. La crescita dell’energia solare ed eolica sarà promossa dalla crescente convenienza economica, ipotizzata nel rapporto a un meno 48% per il fotovoltaico.

Il rapporto SolarPower Europe azzarda che entro il 2026 il fotovoltaico europeo raggiungerà i 250 GW di potenza installata. Spinto da un calo dei prezzi di circa il 75%, portando il contributo delfotovoltaico europeo sulla domanda elettrica dai 3,5% attuali, al 7% nel 2021 e 10% nel 2026.

 

Energia solare procapite: Italia al 3° posto

Nel rapporto SolarSuperState 2015 sul fotovoltaico è stato analizzato la presenza di energia fotovoltaica procapite. Con tale formula, in contrasto con i risultati normalmente rilevati analizzando la potenza installata, cambiano le classifiche vedendo stati di dimensioni minori nei primi posti. Il Lichtenstein diventa così lo stato con la maggiore presenza di fotovoltaico procapite, seguito dalla Germania e Italia. In Italia, per ogni abitante sono installati 303 Watt.

 

Fonti: Qualenergia, Nextville, Terna

Fabio Sandrin

Fabio Sandrin (30) – Resp. Italia Milk the Sun e autore del blog Milk the Sun.

No Comments

Leave a Comment

Hier Kommentar schreiben!


Non perderti le novità

Piaciuto l’articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie sul mercato fotovoltaico!

I dati saranno trattati nel rispetto privacy.